Beniamino Quintieri

Perchè c’è tanta insoddisfazione verso la globalizzazione, al punto di renderla così fortemente impopolare? Per il presidente Sace Beniamino Quintieri questa insofferenza è una delle ragioni della crescita del populismo.
“Il commercio internazionale favorisce lo sviluppo dei singoli paesi ma, a fronte di guadagni per la collettività, ci sarebbe un aumento delle disuguaglianze. Il danno ai lavoratori – ha spiegato Quintieri -proviene maggiormente dal progresso tecnico. I cinesi hanno già superato i giapponesi per numero di brevetti e fra qualche anno saranno davanti anche agli Usa. Stiamo andando verso un ritorno della Cina verso una leadership economica”. Il presidente Sace ha poi sottolineato che “sta crollando l’importazione cinese di tecnologia dalla Corea e dal Giappone, a dimostrazione del fatto che oggi sono loro a guidare il settore dell’innovazione. Trump pensa di bloccare il tutto con una serie di restrizioni che non avrebbero senso nemmeno nei riguardi di un paese uscito sconfitto da una guerra…E l’Italia? Risentiremo inevitabilmente di queste forme di protezionismo perché siamo un paese esportatore. Noi abbiamo indubbiamente necessità di restare in Europa, la moneta consente di avere stabilità. Le nostre imprese – ha concluso Quintieri – hanno bisogno di mercati aperti”.