I temi dell’ottava edizione del Salone della Giustizia sono stati esaminati dal presidente della Corte costituzionale Giorgio Lattanzi sotto quei profili di legittimità che possono riguardare la Consulta. “Tutti i convegni hanno agganci al nostro lavoro, a quello che chiamiamo ‘diritto vivente’. Il mio predecessore, Paolo Grossi, l’anno scorso ha parlato di una ‘transizione intensa e rapida’ che stanno affrontando i giudici in Italia per costruire il diritto. Oggi il magistrato deve calarsi sempre più nella realtà in cui deve operare e forse questo di un ‘giudice diverso’ potrebbe essere il tema del prossimo Salone…”.