Gustavo Piga

Quanto spendiamo in appalti pubblici? Il venti per cento del Pil, ha detto Gustavo Piga, ordinario di Economia politica. Ma il problema si pone se ci troviamo di fronte, al momento della spesa, a un eccesso di centralizzazione e al mancato rispetto delle esigenze economiche del territorio. E questa è una delle cause che spingono le motivazioni del federalismo fiscale. Si è cercato di porre rimedio a questa situazione creando 33 grandi stazioni appaltanti e, inevitabilmente, questa iniziativa ha danneggiato le piccole e medie imprese. “Ci sono alternative?”, si è chiesto Piga. “Io dico solo che negli Stati Uniti il 25 per cento degli appalti viene riservato esclusivamente alle piccole imprese locali. E che, comunque, una recente sentenza del Tar del Lazio (sulla base di un ricorso presentato da una piccola azienda siciliana contro il ministero delle Finanze) ha sentenziato che nell’appaltare i lotti occorre sempre rispettare gli ambiti territoriali”.